La Bibbia

Ezechiele 47

Ezechiele

Ritornare all Indice

Capitolo 48

1

Questi sono i nomi delle tribų: dal confine settentrionale, lungo la via di Chetlōn che conduce ad Amat, fino a Cazer-Enōn, con a settentrione la frontiera di Damasco e lungo il confine di Amat, dal lato d'oriente fino al mare, sarā assegnata a Dan una parte.

2

Sulla frontiera di Dan, dal limite orientale al limite occidentale: Aser, una parte.

3

Sulla frontiera di Aser, dal limite orientale fino al limite occidentale: Nčftali, una parte.

4

Sulla frontiera di Nčftali, dal limite orientale fino al limite occidentale: Manāsse, una parte.

5

Sulla frontiera di Manāsse, dal limite orientale fino al limite occidentale: Efraim, una parte.

6

Sulla frontiera di Efraim, dal limite orientale fino al limite occidentale: Ruben, una parte.

7

Sulla frontiera di Ruben, dal limite orientale fino al limite occidentale: Giuda, una parte.

8

Sulla frontiera di Giuda, dal limite orientale fino al limite occidentale, starā la porzione che preleverete, larga venticinquemila cubiti e lunga come una delle parti dal limite orientale fino al limite occidentale: in mezzo sorgerā il santuario.

9

La parte che voi preleverete per il Signore avrā venticinquemila cubiti di lunghezza per ventimila di larghezza.

10

Ai sacerdoti apparterrā la parte sacra del territorio, venticinquemila cubiti a settentrione e diecimila di larghezza a ponente, diecimila cubiti di larghezza a oriente e venticinquemila cubiti di lunghezza a mezzogiorno. In mezzo sorgerā il santuario del Signore.

11

Essa apparterrā ai sacerdoti consacrati, ai figli di Zadōk, che furono fedeli alla mia osservanza e non si traviarono nel traviamento degli Israeliti come traviarono i leviti.

12

Sarā per loro come una parte sacra prelevata sulla parte consacrata del paese, cosa santissima, a fianco del territorio assegnato ai leviti.

13

I leviti, lungo il territorio dei sacerdoti, avranno venticinquemila cubiti di lunghezza per diecimila di larghezza: tutta la lunghezza sarā di venticinquemila cubiti e tutta la larghezza di diecimila.

14

Essi non ne potranno vendere né permutare, né potrā essere alienata questa parte migliore del paese, perché č sacra al Signore.

15

I cinquemila cubiti di lunghezza che restano sui venticinquemila, saranno terreno profano per la cittā, per abitazioni e dintorni; in mezzo sorgerā la cittā.

16

Le sue misure saranno le seguenti: il lato settentrionale avrā quattromilacinquecento cubiti; il lato meridionale, quattromilacinquecento cubiti; il lato orientale quattromilacinquecento cubiti e il lato occidentale quattromilacinquecento cubiti.

17

I dintorni della cittā saranno duecentocinquanta cubiti a settentrione, duecentocinquanta a mezzogiorno, duecentocinquanta a oriente e duecentocinquanta a ponente.

18

Rimarrā accanto alla parte sacra un terreno lungo diecimila cubiti a oriente e diecimila a occidente, i cui prodotti saranno il cibo per coloro che prestan servizio nella cittā,

19

i quali saranno presi da tutte le tribų d'Israele.

20

Tutta la zona sarā di venticinquemila cubiti per venticinquemila. Preleverete, come possesso della cittā, un quarto della zona sacra.

21

Il resto, da una parte e dall'altra della zona sacra e del possesso della cittā, su un fronte di venticinquemila cubiti della zona sacra a oriente, verso il confine orientale, e a ponente, su un fronte di venticinquemila cubiti verso il confine occidentale, parallelamente alle parti, sarā per il principe. La zona sacra e il santuario del tempio rimarranno in mezzo,

22

fra il possesso dei leviti e il possesso della cittā, e fra ciō che spetta al principe; quel che si trova tra la frontiera di Giuda e quella di Beniamino sarā del principe.

23

Per le altre tribų, dalla frontiera orientale a quella occidentale: Beniamino, una parte.

24

Al lato del territorio di Beniamino, dalla frontiera orientale a quella occidentale: Simeone, una parte.

25

Al lato del territorio di Simeone, dalla frontiera orientale a quella occidentale: Issacar, una parte.

26

Al lato del territorio di Issacar, dalla frontiera orientale a quella occidentale: Zābulon, una parte.

27

Al lato del territorio di Zābulon, dalla frontiera orientale a quella occidentale: Gad, una parte.

28

Al lato del territorio di Gad, dalla frontiera meridionale verso mezzogiorno, la frontiera andrā da Tamār alle acque di Meriba-Kadčs e al torrente che va al Mar Mediterraneo.

29

Questo č il territorio che voi dividerete a sorte in ereditā alle tribų d'Israele e queste le loro parti, dice il Signore Dio.

30

Queste saranno le uscite della cittā: sul lato settentrionale: quattromilacinquecento cubiti.

31

Le porte della cittā porteranno i nomi delle tribų d'Israele. Tre porte a settentrione: la porta di Ruben, una; la porta di Giuda, una; la porta di Levi, una.

32

Sul lato orientale: quattromilacinquecento cubiti e tre porte: la porta di Giuseppe, una; la porta di Beniamino, una; la porta di Dan, una.

33

Sul lato meridionale: quattromilacinquecento cubiti e tre porte: la porta di Simeone, una; la porta di Issacar, una; la porta di Zābulon, una.

34

Sul lato occidentale: quattromilacinquecento cubiti e tre porte: la porta di Gad, una; la porta di Aser, una; la porta di Nčftali, una.

35

Perimetro totale: diciottomila cubiti. La cittā si chiamerā da quel giorno in poi: Lā č il Signore.

Daniele 1

 

 

 

HTMLBible Software - Public Domain Software by johnhurt.com

 


Other Software is Available At These Sites: