La Bibbia

Salmi 146

Salmi

Ritornare all Indice

Capitolo 147

1

Alleluia. è bello cantare al nostro Dio, dolce è lodarlo come a lui conviene.

2

Il Signore ricostruisce Gerusalemme, raduna i dispersi d'Israele.

3

Risana i cuori affranti e fascia le loro ferite;

4

egli conta il numero delle stelle e chiama ciascuna per nome.

5

Grande è il Signore, onnipotente, la sua sapienza non ha confini.

6

Il Signore sostiene gli umili ma abbassa fino a terra gli empi.

7

Cantate al Signore un canto di grazie, intonate sulla cetra inni al nostro Dio.

8

Egli copre il cielo di nubi, prepara la pioggia per la terra, fa germogliare l'erba sui monti.

9

Provvede il cibo al bestiame, ai piccoli del corvo che gridano a lui.

10

Non fa conto del vigore del cavallo, non apprezza l'agile corsa dell'uomo.

11

Il Signore si compiace di chi lo teme, di chi spera nella sua grazia.

12

Alleluia. loda il tuo Dio, Sion.

13

Perché ha rinforzato le sbarre delle tue porte, in mezzo a te ha benedetto i tuoi figli.

14

Egli ha messo pace nei tuoi confini e ti sazia con fior di frumento.

15

Manda sulla terra la sua parola, il suo messaggio corre veloce.

16

Fa scendere la neve come lana, come polvere sparge la brina.

17

Getta come briciole la grandine, di fronte al suo gelo chi resiste?

18

Manda una sua parola ed ecco si scioglie, fa soffiare il vento e scorrono le acque.

19

Annunzia a Giacobbe la sua parola, le sue leggi e i suoi decreti a Israele.

20

Così non ha fatto con nessun altro popolo, non ha manifestato ad altri i suoi precetti.

Salmi 148

 

 

 

HTMLBible Software - Public Domain Software by johnhurt.com

 


Other Software is Available At These Sites: